Pittura a olio su tela  -  Ritratti  -  Lavori su commissione

Nello studio ....

Welcome to my studio.
I spend a lot of time here, colours represent my job and they are my joy. I’m a lucky person because I love what I do so much.
I make paintings on a commission basis, for customers desiring to capture a moment from their own life and fix it into a picture…a face…a place….a memory…an emotion. Otherwise, I paint for myself, artworks that I will still love over time as if they were my living creatures.
I really like painting using the traditional oil paint technique, because of its own slowness, reflection and essence. Colours come to life by means of the brush, spatula and fingers. They dry off and release energy, interact with my feelings and me.
Oil colours have depth, scent, brilliance and stability in time. I adore and I study the great traditional painting of the past, and I also enjoy experimenting abstract art, always using the painter traditional means: imagination and hands.
I don't use programs for digital processing; I can’t find satisfaction in printing images created on the pc, as I can’t recognize poetry and art in them. I like interpreting the subject I paint in my own way, although remaining faithful to the real image; yet I don’t just copy reality meticulously, because in my opinion, paintings have to go beyond photograps in expressivity.
I hope many of you will find my job interesting and will like to buy one of my pictures.

I send a smile to all who read my thoughts.



__________________________________

 

 

E' nostra convinzione  che un' opera di vera Arte non può essere concepita ed eseguita tecnicamente da una persona che non sia sullo stesso livello di coscienza di ciò che esprime. 

L'artista, termine con il quale si definisce un pittore, un architetto, uno scrittore, uno scienziato o un discepolo, è il "generatore" che riconosce ed applica le Leggi.  

Dipende dal suo grado evolutivo se le "Forze" che creerà saranno benefiche  o dannose, momentanee o durature.  Il cammino dell'arte segue e riflette sempre quello del pensiero dell'uomo.  Se l'artista è focalizzato sul piano emotivo esprimerà un arte emozionale, legata all'effetto, alla sensazione ed al piacere e trasmetterà energie che tenderanno a muovere i Centri energetici del desiderio e delle emozioni. La maggioranza oggi si trova su questo piano, in quanto molto sensibile al magnetismo del denaro, al fattore commerciale e all'affermazione della personalità.  Proseguendo, se l'artista è focalizzato sul piano mentale, esprimerà un' arte concettuale ed intellettiva, che trasmetterà una energia che svilupperà i Centri della mente e del pensiero.   

La Vera Arte è quell'emanazione di energia che, superando questi livelli intermedi o comprendendoli, conduce la coscienza umana sul piano dove dimora il vero Se' o anima, affinchè possa in seguito manifestarsi sul piano fisico ammantata e velata da una forma armonica che risponda meglio alla Legge di radiazione.  

L'artista ha in sè un grande potere perchè, attraverso la qualità e l'intensità della sua creazione, non solo eleva sè stesso a grandi altezze, ma riesce anche ad innalzare coloro che sono in grado di rispondere alla vibrazione delle energie irradiate dalle sue opere.   

L'artista, come creatore e come custode di questa coscienza e di questo potere, è così legato a tutti gli uomini ed in rapporto con tutta l'umanità.  

Si può affermare che un grande artista è un Grande Sacerdote, il cui compito eterno ed universale è quello di costruire ponti e collegare così gli uomini e la terra con  il "Cielo".   In sintesi, lo scopo dell'artista non è quello di dare forma e sostanza  ad una certa cosa, ma quello di creare uno spazio, un canale dentro il quale l'Energia divina possa fluire.  Simbolicamente, possiamo dire, l'Arte è il calice che deve essere riempito dallo Spirito.    

Per fare questo egli deve essere, necessariamente, uno "Yogy", colui che pratica l'unione, o quanto meno un discepolo, capace di compiere i rituali di preparazione, di invocazione e di evocazione necessari alla creazione dell'Opera d'Arte.    Nell'antichità molti edifici come le piramidi, i templi e le cattedrali sono stati costruiti per immettere l'uomo all'interno di un campo magnetico equilibrante, di una vibrazione superiore che lo aiutasse ad allinearsi con il proprio Sè.  

Tutti noi abbiamo assaporato per qualche momento questa "energia di guarigione", sostando in raccoglimento in qualche cattedrale gotica, pura espressione d'Arte come risonanza dello Spirito.  

Oggi all'Artista tocca lo stesso compito: quello di costruire delle cattedrali, non più di pietra ma di Luce, per portare quella risonanza dello Spirito nella vita quotidiana.  Come allora il suo lavoro non sarà individuale ma di gruppo.  Sarà l'incontro tra il pittore, il musicista, il guaritore, il poeta, l'architetto, il chiaroveggente, a creare la "Cattedrale di Luce" che dovrà essere un luogo di meditazione, un luogo di guarigione, un luogo di passaggio, oppure l'ingresso alla città. 

Come potrà avvenire questo ?   Attraverso il riconoscimento e l'unione con il Deva della città e della nazione, attraverso la conoscenza delle leggi della città e della nazione, attraverso l'amore per la città e per la nazione, attraverso l'ascolto dei bisogni della città e della nazione.  

Solamente allora verrà individuato il luogo fisico idoneo alla ralizzazione dell'Opera.  E' la ricchezza diversa e multiforme del gruppo che può efficacemente canalizzare le energie spirituali e fissarle in modo duraturo nella nostra vita sociale. 

L'umanità oggi ha vitalmente bisogno dell'Arte.   Ne ha bisogno in quanto strumento necessario per impostare la propria vita sull'Ordine, la Proporzione, il Ritmo, la Bellezza, la Luce e l'Armonia.  Dal punto di vista materiale, l'arte è certamente un lusso superfluo e secondario, che soddisfa solo certi desideri di sensazioni emotive.   Dal punto di vista spirituale l'Arte è fondamentale perchè ci permette, in quanto massima conoscenza raggiungibile sul piano intuitivo dell'umanità, di percorrere il Sentiero che ci porta all'acquisizione della Coscienza e all'espressione della vera vita.  

Quando capiremo l'importanza che assumono nella nostra vita i colori, i suoni, le parole, i profumi da una parte, i rumori, gli odori e l'assenza di colore e di Luce dall'altra, soprattutto quando ci renderemo conto di quanta influenza abbiano su di noi gli oggetti che ci circondano e quanto possano incidere sulla nostra vitalità e salute fisica e morale certi colori lividi, certi segni e linee sgraziati, certi odori nauseabondi, vale a dire tutto ciò che concorre ad essere nevrotici, ansiosi, aggressivi ed isterici, allora capiremo la necessità di diventare tutti artisti nella costruzione di una società armonica come un Opera d'Arte.   (tratto da "Pax Cultura" - Etica nella vita)

__________________

Attenzione: non si acconsente ad alcun impiego, anche parziale, del materiale contenuto in questa pagina senza l'approvazione scritta, esplicita ed olografa dell'autrice. La fruizione di questa pagina, quindi, non ha valore espresso o implicito di cessione, licenza o concessione, di immagini o testi.