16. feb, 2019

Il colore verde

VERDE........
..... ogni anno le divinità verdi muoiono e scendono sotterra, dove si rinnovano per rinascere a nuova vita. La natura verdeggiante muore a fine autunno per rinnovarsi a primavera, questo ciclo continuo dava la garanzia di rinnovamento universale. Jung a riguardo ha scritto che " verde è il colore della vita e del < Creator spiritus > che si estende all'archetipo dell'anima in quanto archetipo della vita". A livello psichico dalla grande madre si distacca l'Io e il colore verde rappresenta la sua parte vegetativa, biologica, è il primo gradino su cui poggia la costruzione della personalità. Identifica l'autostima, la sicurezza in se stessi e nelle proprie capacità. Il verde è quindi la base su cui si eleva l'identità personale, la sua osservazione trasmette sensazioni di solidità viva, di costanza, perseveranza, serenità ma anche di potenza, in quanto per mettere in moto il processo di rigenerazione e costruzione è necessaria una buona spinta iniziale, oltre a una forza costante che permetta la crescita e lo sviluppo. E' la forza millenaria della natura, la sua lentezza nell'evoluzione che ci dà la sensazione di immutabilità, una sorta di vita eterna .........

(da Terapia del colore - Gloria Grazzini)